Farsi le unghie da sole o presso un centro specializzato, ormai è pane quotidiano!!

È finita l’epoca delle mani brutte e delle unghie sporche, siamo entrate definitivamente nell’era di chi ha le unghie più fighe, il colore all’ultimo grido e di chi se le cambia più spesso!!

Anche chi non ha la possibilità di spendere 40 / 50 euro al mese per avere le unghie nuove e ben curate, se le può fare benissimo in completa autonomia e senza spendere cifre folli.

Youtube, Google, Facebook e compagnia varia sono la bella e la brutta faccia di questo fenomeno, chiunque e dico chiunque può guardarsi un tutorial, leggersi una guida, comprarsi un kit completo a 50 euro ed iniziare a fare le unghie, per se o per conto terzi.

Tutt’altro discorso quando sono arrivata in Italia nel 2005, avevo clienti che percorrevano persino 100 km o più  per venire a farsi le unghie e ogni volta mi guardavano lavorare come se fossi un’aliena, per non dire come mi ringraziavano.

Adesso ogni 100 metri c’è un nails corner, c’è l’estetista che fa le unghie, c’è la ragazza dentro il negozio del parrucchiere che fa le unghie anche a 20 euro, ah e c’è pure la vicina di casa, ma della diffusione a macchia d’olio delle onicotecniche e di come fare a scegliere la migliore ne ho già parlato in questo articolo.

 

FARSI LE UNGHIE DA SOLE IN CASA

Premesso che non sono contraria a quest’usanza e stimo tantissimo chi ha il coraggio di farlo senza praticare un corso di formazione professionale, ma come ogni cosa del fai-da-te ci sono sempre i pro e i maledetti contro.

..e spesso sono i contro che hanno la meglio!

Le ragioni per cui una donna si vuol fare le unghie da sola in casa sono tante e a volte persino necessarie.

Tra tutti gli impegni della vita quotidiana come possono essere il lavoro, la casa, le pulizie, i bambini, il marito, ecc.. trovare anche il tempo di andare da un’onicotecnica che magari non fa le unghie come a te piacciono, non è scontato, metti pure che poi ogni volta devi sborsare i soldini, la situazione diventa pesante.

Mettici poi la crisi economica, il marito che perde il lavoro e la torta è ben servita.

Ecco allora che si decide di iniziare a fare le unghie da sole ma senza formazione professionale.

COME PROCEDERE

 

Se hai deciso di iniziare a farti le unghie da sola in casa, sappi che dovrai studiare e sacrificare  gran parte del tuo tempo, si è come se tornassi a scuola!!

Non lo dico per scoraggiarti, le  tecniche per la ricostruzione delle unghie, sin dalla nascita della prima ricopertura in acrilico su unghie naturali ad oggi, si sono evolute in modo esponenziale ed anche per le professioniste del settore non è affatto facile restare sempre aggiornate e chi non è aggiornata, è fuori dai giochi.

 

Ergo, studia, prova, studia e riprova!!

Solo sbagliando si impara, sul web c’è veramente di tutto, ma attenzione non tutto è veritiero, percio’ come ogni cosa che si legge, cerca sempre la contro prova e rileggiti guide simili di altre professioniste, in questo mondo oltre le tecniche di base c’è molta fantasia ed interpretazione personale.

Prova sempre sulle tue unghie e non spendere tanti soldi per i prodotti, compra prodotti buoni a prezzi ragionevoli, l’importante che siano certificati, magari dopo qualche settimana ti renderai conto che non è roba per te!!

Se invece accade il contrario e ti senti di voler procedere e fare anche le unghie per conto terzi, al fine di guadagnare, il mio consiglio è: si, inizia da sola e allenati tanto, ma per diventare una vera professionista e confrontarti devi iniziare a frequentare dei corsi di formazione professionali. Oggi hai una vasta scelta a prezzi ragionevoli, ma non fidarti di tutti, prima di acquistare un corso, informarti sull’insegnante che lo terrà, seguila, guarda i suoi lavori e leggi le recensioni su di essa, solo così potrai capire se è veramente brava, purtroppo anche in questo bellissimo mondo ci sono le truffe o c’è chi fa il finto esperto.

 

 

CONCLUSIONE:

Farsi le unghie da sola in casa, non è sbagliato e forse è l’unico modo per capire se veramente possiamo farlo e se si è portate, ma questo deve essere solo un punto di partenza,  non si diventa professionista in un giorno e neanche dopo un corso, il percorso da intraprendere è lungo, difficile ma pieno di soddisfazioni.

Tuttavia se non hai la passione giusta, lascia stare perché il tempo che dedicherai e i soldi che spenderai per l’acquisto dei prodotti non è ripagato ed in questo caso è più conveniente andare in un centro specializzato.

PS: adesso ti dico un segreto, anche Aga ha iniziato a farsi le unghie da sola in casa e all’epoca non esisteva internet e per avere una rivista specializzata doveva ordinarla dall’America!!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia